LaFerrari

Menu

Aerodinamica

The LaFerrari has an extremely compact frontal section

L’aerodinamica svolge un ruolo fondamentale per il raggiungimento delle prestazioni eccezionali de “LaFerrari”. L’obiettivo è stato quello di ottenere il più elevato livello di efficienza aerodinamica per una vettura stradale (valore vicino a 3), grazie a soluzioni tecniche studiate al CFD e testate in galleria del vento a cui il Centro Stile Ferrari ha contemporaneamente dato forma. Il risultato è un perfetto equilibrio tra funzionalità e design, che sfrutta al massimo i flussi intorno e attraverso il corpo vettura. Ciò che rende questo progetto così innovativo è l'integrazione dell'aerodinamica attiva con gli altri sistemi di controllo dinamico presenti a bordo, con l'effetto di aumentare le performance complessive in tutte le condizioni. L'integrazione con i comandi della macchina e i parametri dinamici assicura, infatti, che l'aerodinamica attiva si regoli continuamente per affinare carico aerodinamico e equilibrio, attraverso dispositivi anteriori e posteriori. In questo modo “LaFerrari” combina il massimo carico aerodinamico e il coefficiente di resistenza minimo in ogni condizione di guida. Grazie alle sue dimensioni compatte, presenta una sezione frontale in grado di aumentare le capacità di penetrare l'aria.

L'ala anteriore è stata modellata specificatamente per aumentare il carico, eliminando gli effetti negativi del pitch sensitivity, causati dagli splitter pronunciati. Sul cofano un ampio sfogo centrale consente l'uscita dell'aria calda dal radiatore. Lo spoiler anteriore poi, devia il flusso esterno davanti allo sfogo per migliorarne la funzionalità ottenendo compressioni sulla porzione anteriore del muso per generare carico. Un profilo centrale aiuta a mantenere il flusso d'aria vicino alla carrozzeria, mentre il lato posteriore dello sfogo riduce la resistenza.

Aerodynamics play an essential role for the design

Lo scallop dietro alle ruote anteriori aumenta la capacità estrattiva del vano passaruota, sfruttando il flusso per generare carico.La parte anteriore del passaruota dirige quindi verso il basso il flusso d'aria, che viene così convogliata dai fianchi lungo la sagomatura ricavata dalla porta, fino alle masse radianti. Nella parte posteriore della macchina, poi, una coppia di prese di alimentazione sui parafango massimizza il recupero di pressione del motore: questa condizione assicura un incremento di potenza di 5 cavalli.

A central flap helps keep the airstream close to bodywork

Molta cura è stata posta nel progettare il fondo vettura, dove per gestire il flusso d'aria sono state adottate soluzioni mutuate direttamente dalla F1, come i generatori di vortice sull'anteriore che aumentano l'effetto deportante e la relativa efficienza. Il dam centrale migliora l'efficienza dello spoiler e della sezione anteriore. Proprio quest'area incorpora diffusori con un'espansione differenziata davanti alle ruote anteriori, che attiva interazioni aerodinamiche capaci di massimizzare l'estrazione dell'aria.

Optimize the airflow under the car

L'aerodinamica attiva, infine, ricopre un ruolo fondamentale consentendo una completa variazione della configurazione del fondo vettura. Con l'estrazione dello spoiler, infatti:

• I profili sul diffusore posteriore si alzano per aumentare l'espansione e quindi le capacità estrattive.

• I profili sui diffusori anteriori si alzano per aumentare l'espansione e generare il carico necessario a bilanciare quello posteriore.

• La portella sul fondo anteriore, che in condizione di bassa resistenza scarica l'aria in eccesso dal radiatore anteriore con benefici sulla resistenza, si chiude ripristinando la massima funzonalità del fondo anteriore.